Consulenza e Formazione

Duomo di Bergamo

Avvocato Roberta Ribon

CONSULENZA E FORMAZIONE A SERVIZI SOCIALI E SANITARI

Il contesto in cui gli operatori socio sanitari sono chiamati a svolgere la loro funzione si è arricchito negli ultimi anni di elementi di complessità che rischiano di consolidare in capo agli stessi sentimenti di profonda insicurezza per il proprio agire. Mettere in atto interventi di aiuto, sostegno e protezione in favore delle persone, dei minori e delle loro famiglie, rappresenta per gli operatori sociali un’esperienza professionale complessa alla quale spesso si aggiunge lo sforzo di comprendere la cornice giuridica entro cui le situazioni si collocano.

A fronte di un paradigma giudiziario che tenta di attrarre sempre più a sé il paradigma sociale, l’attività di supervisione – consulenza – formazione risponde al crescente bisogno degli operatori di implementare le proprie specifiche competenze nella risoluzione di casi concreti di particolare complessità con competenze giuridiche applicate.

Lo Studio Legale Ribon da anni offre interventi di consulenza legale e di supporto tecnico agli operatori del comparto socio sanitario nella prospettiva di far acquisire loro una crescente autonomia nella comprensione delle implicazioni giuridiche inerenti gli interventi di tutela messi in atto, in particolare affinando la capacità di lettura, interpretazione ed applicazione della norma oltre che di comprensione delle dinamiche processuali.

Gli obiettivi specifici che il percorso di supervisione – consulenza giuridica si propone di perseguire sono:

  • supervisione specifica ai referenti del Servizio;
  • supervisione periodica agli operatori socio-sanitari attraverso l’analisi dei singoli casi, la risoluzione di quesiti specifici, la valutazione delle criticità e l’individuazione di strategie operative. L’azione di intervento dedica particolare attenzione alla lettura e comprensione della documentazione, alla corretta interpretazione dei provvedimenti giurisdizionali e delle dinamiche processuali, alla individuazione dei soggetti coinvolti o da coinvolgere, alle specifiche competenze e responsabilità;
  • periodico aggiornamento normativo e giurisprudenziale, attraverso l’approfondimento di tematiche generali;
  • elaborazione condivisa di linee guida per la comprensione di casi simili.

Le modalità di intervento, il monte ore, la cadenza degli incontri sono oggetto di definizione condivisa in relazione alle esigenze esplicitate dal Servizio.