Diritto della Famiglia

Scorcio Cappella Colleoni, Bergamo Alta

Avvocato Roberta Ribon

DIRITTO DELLA FAMIGLIA

Le questioni inerenti la famiglia e la tutela dei minori costituiscono, nell’ambito del diritto civile e penale, l’area di elezione dell’attività professionale dello Studio.

L’attività dello Studio si sofferma, in particolare, su tutte le problematiche riguardanti il momento patologico delle relazioni familiari, offrendo assistenza nelle procedure di separazione anche di fatto, divorzio, modifica delle condizioni di separazione e divorzio, scioglimento delle unioni civili, ordini di protezione

Particolare cura in questi casi, in presenza di minori, viene posta dallo Studio riguardo l’adozione di strumenti giuridici a garanzia della prole affinché sia data corretta esecuzione alle statuizioni rese dall’autorità giudiziaria in favore della stessa e sia contrastato l’uso distorto della responsabilità genitoriale.

Nell’affrontare la fase separativa della coppia, l’attività dello Studio ha cura di contenere il conflitto al fine di consentire al proprio assistito di avere una lucida visione delle proprie necessità, scevra da desideri recriminatori nei confronti del partner, privilegiando iniziative alternative e/o parallele al contenzioso giudiziario, quali la mediazione familiare, la negoziazione assistita, il rito collaborativo, la separazione consensuale .

Viceversa, ove non si verta in una situazione di mero conflitto – ovvero di recriminazioni reciproche in situazione di parità fra le parti – bensì di violenza, ove a prevalere è la volontà di sopraffazione di una parte sull’altra attraverso strategie umilianti e dolorose di potere e controllo, l’attenzione dello Studio si focalizzerà in via di emergenza nel porre in sicurezza il soggetto debole e la prole, attivando ogni presidio, civile e penale, di tutela.

Lo Studio, forte dell’esperienza maturata sul campo, garantisce infatti alla propria clientela consulenza, assistenza e difesa tecnica in materia di diritto penale di famiglia, con particolare riguardo ai reati commessi in danno della persona, anche minorenne, nell’ambito delle relazioni familiari.

La professionalità conseguita, unitamente alle competenze acquisite mediante percorsi formativi di stampo anche istituzionale, è messa al servizio tanto degli autori quanto delle vittime di reati di violenza sessuale, atti persecutori, maltrattamenti, violazione degli obblighi di assistenza familiare, anche in prospettiva della presa in carico della regolamentazione in regime di protezione delle relazioni genitori / figli in contesti familiari violenti.

Scarica la cartolina “Mai più violento” pdf-flat-32